IL LAGO D'ISEO

BENVENUTI A SARNICO

Solo dal battello possiamo vedere (a poche centinaia di metri a nord dell’imbarcadero) Villa Giovanni Faccanoni, gioiello dell’architettura Liberty dell’inizio del ‘900. 

Appena sbarcati ci accoglie il lungolago di via Garibaldi, adorno di pini marittimi e dal quale possiamo osservare numerosissimi cigni. Qui convergono i pontili dell’ampio porto turistico. Oltre il ponte che segna il confine tra il Sebino ed il fiume Oglio, la passeggiata continua sul lungofiume, su cui si affaccia piazza XX Settembre. Poco oltre incontriamo Villa Passeri, in stile Liberty. 

Vie e piazze del lungolago e del lungofiume permettono una piacevole sosta ai tavoli all’aperto di bar, gelaterie, ritrovi, pizzerie e ristoranti. Il centro storico (racchiuso da un semicerchio delimitato da via Parigi, piazza del SS. Redentore e viale Roma) ha strade lastricate in pietra, vicoli, scalette, case che scavalcano i vicoli, bei cortiletti, portali in pietra di Sarnico, balconi e cancelli in ferro battuto. È un luogo molto vivo, con negozi di abbigliamento, di prodotti artigiani, antiquari, gioiellieri, caffetterie, piccoli locali di ritrovo, enoteche, pizzerie. 

La via principale è via Lantieri, ma deliziosa ed accogliente è anche la zona dove si trovano la chiesa di S. Paolo e la Torre dell’Orologio. Nel borgo antico possiamo anche ammirare i resti di una Torre del sec. XII e visitare la Pinacoteca Gianni Bellini. La parrocchiale di S. Martino è del sec. XVIII, con un bell’altare ed interessanti dipinti. Accanto ad essa sorge la chiesetta di S. Rocco, del sec. XVIII. 

Cenni storici

Luogo di insediamenti palafitticoli e romani, nel Medioevo divenne un borgo fortificato con al centro un castello, ora non più esistente. Un tempo paese di pescatori, Sarnico deve parte della sua notorietà alle cave (ora chiuse) dalle quali si estraeva la “pietra di Sarnico” utilizzata nell’edilizia. 

L’industria serica, ora scomparsa, ebbe il suo culmine circa un secolo fa; attualmente a Sarnico si producono motoscafi e motor-yacht tra i più apprezzati e lussuosi al mondo. 

Escursioni e svago

  • Una passeggiata porta ad un bell’esempio di architettura Liberty, fatto costruire dalla famiglia Faccanoni agli inizi del ‘900: la Villa Surre. Essa è visibile solo dall’esterno dopo una passeggiata di circa due chilometri a nord del centro storico.
  • Percorrendo via Manzoni, lungo il corso del fiume Oglio, si giunge alla frazione di Fosio, dove ancora ci sono alcune case antiche.
  • Lungo la strada per Bergamo si trova la chiesetta dei santi Nazario e Rocco, di importanza rilevante per i suoi affreschi medioevali, tra i quali spiccano quelli relativi al sec. XI.
  • Un’escursione panoramica, in mezzo al verde, è quella del Sentiero Forcella-Moler, che si snoda sulla collina retrostante il centro urbano. 

Info

www.comune.sarnico.bg.it

www.turismo.bergamo.it

www.prolocosarnico.it

Servizi di navigazione

  • Sarnico
  • Sarnico_01
Navigazione Lago d'Iseo2018-09-26
  1. Home
  2. IL LAGO D'ISEO
  3. I PAESI DEL LAGO
  4. Sarnico